domenica 30 giugno 2013

I sonetti dell'Aurora II

Il Cico, proprietario del circolo Arci




E in giacca accoglie notturni avventori,
sia chi del circolo da tempo è avvezzo,
sia quelli per cui cova un po’ di sprezzo,
sia chi vien per la sala fumatori;
 
molti son sinistorsi e imbonitori
da poco o molto attivi qui ad Arezzo,
molti altri son attratti per il prezzo
proletario del vino e dei liquori.
 
In fondo in fondo c’è persino un piano
che, da alticcio, suonicchio; se allor giunge:
«Se ti ribecco, ti taglio la mano!»
 
con voce rauca sgrida, e dopo aggiunge:
«una signora dorme all’altro piano».
Poi, ricompostosi, il bancon raggiunge.




11 commenti:

  1. Magistrale!
    Sarebbe ganzo leggerlo anche a lui e donargliene una versione stampata da appendere dietro il bancone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai che c'avevo pensato? Ora li posto così, un po' alla rinfusa, poi li riordinerò con un indice come fa tu coi tuoi racconti e con "Hospitale" nel tuo
      blog. A quel punto, quando li avrò riordinati, ne farò una versione cartacea.
      Ma questa raccolta è un progetto a lungo termine: chissà quanti altri personaggi possono saltar fuori nel frattempo...

      Elimina
  2. SPETTACOLARE! Sì sì, concordo col Mari, gliela devi far avere e imporgli anche in maniera meno da signore di appenderla!
    Ma pure Anacleto rientrerà fra i messi in versi dell'Aurora?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che sì, è un personaggio troppo ghiotto! Comunque ti do un consiglio: se puoi evitalo. Tra l'altro, nonostante ieri mi abbia salutato e parlato (talvolta anche in modo affabile), c'ha il dente avvelenato nei miei confronti, perché una volta gli risposi a tono. Testimone il Rei. Lo sai che in quell'occasione ha persino minacciato di affogarmi nella fontana lì in mezzo alla piazza? È stata una situazione surreale...

      Elimina
    2. Occhio perché secondo me potrebbe leggerti. Ce lo vedo a spuntare pure qui, col suo occhio sbirulo e il suo udito da pipistrello.

      Elimina
    3. Ti faccio un'anticipazione: il prossimo post sarà un sonetto su di lui. ;)

      Elimina
  3. Proprio un bel ritratto... :) Bravo! Lucia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo diceva sempre anche Balzac.

      Elimina
    2. Io mi sono affidato meschinamente a Google Traslate...

      Elimina