mercoledì 22 maggio 2013

Il varo






Care internaute e cari internauti,
sono Marco Luchi: uno studente aretino, venticinquenne, al secondo anno della laurea specialistica in "Filologia e scienze dell'antichità" all'Università di Pisa.
Era da un pezzo che rimuginavo sulla possibilità di aprire un mio blog personale. Un blog - ci mancherebbe, - senza tante pretese, che mi consentisse tuttavia di dar sfogo, per mezzo della condivisione, a tutti quelli che sono (o sono stati) i miei "interessi assorbenti": dai fumetti alla musica, dai gatti al cinema fantascientifico e/o horror, dalla poesia al mondo classico dei Greci e dei Romani, e via discorrendo.
Troppi interessi per poter essere coltivati in tutto con la stessa dedizione, ma che, in modo o nell'altro, sottolineano due aspetti caratteristici della mia indole:

  1. l'entusiasmo iniziale, da una parte;
  2. e il velleitarismo, dall'altra.
Ora, in ogni campo cui mi sono dedicato ho cercato di produrre qualcosa. E così sono nate, per esempio, vari sonetti o canzoni (nell'accezione più pop del termine) destinate - ahimè - ad ammuffire in qualche cassetto.
Perché allora non condividerli con la rete? Perché non scambiare opinioni e critiche (ovviamente non offensive: sono parecchio permaloso, eh!)? Perché non arricchire reciprocamente le nostre conoscenze confrontando i nostri rispettivi punti di vista? Ed è proprio per questo motivo che siete calorosamente invitati a commentare i miei scritti, possibilmente nel blog (e non su facebook o gli altri social network in cui promuovo i miei post). E, se temete che qualcuno possa venirvi a cercare a casa, sappiate che potete farlo pure anonimamente.
Adesso vorrei concludere con qualche bella immagina. L'unica che mi sovviene però è quella, assai trita, del varo di una nave. Temo dunque di sfociare nella vacua retorica, perciò mi limito ad invitare tutti gli interessati a seguire il mio blog.
Infine auguro a tutti loro una buona lettura e al mio blog "lunga vita e prosperità"!


Licenza Creative Commons
Il varo by Marco Luchi is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Italy License. Based on a work at http://marchingegno88.blogspot.it/2013/05/il-varo.html. Permissions beyond the scope of this license may be available at marchingegno88@gmail.com.

10 commenti:

  1. E' NATO UNO DEI MIEI BLOG PREFERITI!

    Ti seguirò come Izzo la Colasanti al rincasare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Acid,
      mi fa piacere averti tra i followers.

      Tra l'altro questo blog è nato un po' per sbaglio: stavo curiosando (e trafficando) con la piattaforma Blogger quando mi è apparsa una scritta di questo tipo: «Complimenti! Hai appena aperto il tuo blog».
      Da una parte meglio così: altrimenti non mi sarei deciso ad aprirlo... Ho postato anche la "poesia premiata": dimmi che ne pensi. ;)

      Elimina
  2. Grandissimo! Finalmente c'è qualcosa di nuovo e di interessante da leggere. Sappi che la forma-blog è già vintage, ma non è per niene superata, ha ormai il fascino senza tempo delle cose classiche. Buon lavoro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora ho avuto un tempismo perfetto: ero in attesa del momento in cui questa forma fosse un po' anacronistica per aprire un blog. ;)

      Elimina
  3. Contessa Serbelloni Mazzanti Viendalmare22 maggio 2013 21:35

    Diletto! Sarà un onore.

    RispondiElimina
  4. Bravo Marco! Ma non dimenticare: non divulgare tutto, mi servono tue idee inedite a breve!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! E non ti preoccupare: sono infatti convinto che ci siano cose da blog e cose no. Ora però andate tutti a commentarmi il mio secondo post: è il mio cavallo di battaglia e ci tengo a sapere la vostra!

      PS: Bell'avatar!

      Elimina